domenica 8 luglio 2018

Decimo libro








Minchia di Re
di
Giacomo Pilati


Mursia, 2004


Romanzo diventato anche film nel 2009
(... secondo me è stato il film ad aver attirato la meritata attenzione sul romanzo) e spettacolo teatrale.
Per il film si è scelto il titolo Viola di mare che è uno dei nomi del pesce Coris Julis (Donzella di mare) che nasce femmina e dopo aver deposto le uova diventa maschio. In Sicilia nella fase femminile si chiama Viola di mare e in quella maschile Minchia di Re.
Il romanzo è ambientato in un'isola siciliana alla fine dell'Ottocento, e racconta di una donna che a un certo punto della sua vita si trasformerà, socialmente, in un uomo. Passaggio violento e duro, dolorosamente ricompensato dall'amore della sua compagna.
Il personaggio Pina/Pino è esistito storicamente.


Minchia di  Re presso la Mursia  

Minchia di Re in letture-e-riletture


----------------------------------------------------------

domenica 10 giugno 2018

Nono libro


Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle Stop
(Fried Green Tomatoes at the Whistle Stop cafe - 1987)
di Fannie Flagg

Traduzione di Olivia Crosio (BUR)

In Italia dal 1992. Anche questo romanzo è stato seguito poco dopo da un film (che come tutti i film tratti dalla narrativa, sono vicini ma diversi dal testo, somiglianti ma a volte persino traditori del testo... In questo caso, nel film, l'amore tra le due protagoniste non viene definito né descritto, rendendo la relazione soltanto una forte amicizia, punto e basta; un'amicizia decisiva e platonica come quella delle protagoniste del film Bagdad Cafè... del 1987; ve lo ricordate?).

Il romanzo (rosa? giallo? umoristico?... semplicemente ricco), racconta, collegandovisi dal presente, un'epoca trascorsa (dal 1928), attraverso le vicende dei molti personaggi che animano un villaggio e un locale di ristoro, gestito appunto da due donne evidentemente unite dall'amore. L'accettazione di questo amore, da parte della famiglia e del villaggio, senza tante parole. Il razzismo (quello pesante e separatista, controllato dal KKK ma neutralizzato da un cristianesimo basilare, a sfumature metodiste-battiste). E soprattutto la trasformazione, nel capitolo intitolato 8 agosto 1986, della mite casalinga, cicciottella, depressa, bistrattata da marito, suocera e sconosciuti casuali, nell'immaginaria  TOWANDA LA VENDICATRICE!

L'autrice, Fannie Flagg (all'anagrafe Patricia Neal), è statunitense.

Due link:
il sito dell'autrice: fannieflaggbooks.com
e un post sui titoli italiani e i lavori di Fannie Flagg in lalettricerampante.blogspot.com


----------------------------------------------------------

domenica 13 maggio 2018

Ottavo libro


Tutte le poesie
di Dario Bellezza (1944 – 1996)
Mondadori, 2016

Provocazione, consapevolezza, onestà, vulnerabilità. L'amore, il corpo, la malattia con le sue leggi, le illusioni e le delusioni, le crude verità della vita e delle relazioni umane, la solitudine; e la morte, la signora morte, sempre presente anche quando la malattia che l'ha ucciso non è ancora in scena. Dall'uomo che provoca e dissacra all'uomo che muore e piange il destino di tutti. 

OscarMondadori.it: «Il miglior poeta della nuova generazione»: così Pier Paolo Pasolini salutava l’esordio di Dario Bellezza, nel 1971, con la raccolta Invettive e licenze, che da subito riscosse un grande interesse nella critica e accese nel pubblico un vivace dibattito. E con Invettive e licenze si apre questo volume che, per la prima volta, riunisce tutti gli otto libri pubblicati da Bellezza fino a Proclama sul fascino apparso nel 1996, pochi giorni dopo la scomparsa dell’autore. Ai versi editi fa seguito un’appendice di testi dispersi, alcuni inediti, e che vuole offrire uno stimolo per accostare nuovi lettori alla produzione di uno dei poeti più controversi e ricchi di fine Novecento. L’attenta e partecipe curatela di Roberto Deidier, che di Dario Bellezza fu amico, consente non solo di inquadrare ogni testo nel momento in cui fu scritto, ma anche e soprattutto di cogliere il senso di un itinerario poetico globale e coerente, percorso da una tensione palpabile tra realtà e finzione, tradizione e trasgressione. Come in una tela caravaggesca, la poesia di Bellezza trova nel tema dell’eros e del corpo, sospeso tra incanto e sregolatezza, la sua più genuina, dirompente espressione.


http://www.nuoviargomenti.net/poesie/conversazione-inedita-con-dario-bellezza/

http://www.chronicalibri.it/tag/dario-bellezza/



------------------------------------

domenica 8 aprile 2018

Settimo libro




Primo libro non a tematica LGBT:

LA PARETE
(Die Wand, 1963)
di
Marlen Haushofer
(1920-1970)
Traduzione di Ingrid Hardbeck

edizioni e/o (dal 1992)



Una donna resta bloccata in una baita in montagna, isolata dal resto del mondo da una parete invisibile. Ma nel resto del mondo c'è ancora vita? Al di qua della parete si può ancora vivere?
La protagonista se la caverà servendosi di ogni piccolo appiglio e attrezzo, costruendo relazioni utili con la natura e i pochi animali con cui vivrà. Fino a quando?
Metafora della solitudine? Metafora di ogni (tipo di) guerra fredda? Un andare al nocciolo della questione ecologica?

Link: La parete in edizione e/o


------------------------------------------------------


Ritmo

Stiamo cercando di alternare autori ad autrici; di leggere un testo italiano almeno ogni 4, 5 traduzioni; e dopo 5, 6 libri a tematica LGBT scegliamo una lettura non a tematica lgbt.

domenica 11 marzo 2018

Sesto libro




ERNESTO
di Umberto Saba
Einaudi 1995
(1975)

Incompiuto ma completo:

La storia del giovane Ernesto (trasposizione dell'adolescenza dell'autore?) in una Trieste di fine Ottocento. L'incontro con l'uomo maturo e poi con il giovanissimo violinista. Il testo (scritto, faticosamente, da Saba, nell'ultimissima parte della vita) imbevuto di tenerezza e rispetto per quell'adolescenza lontanissima.


Link: einaudi.it


----------------------------------------------------------------

domenica 11 febbraio 2018

Quinto libro


IL POZZO DELLA SOLITUDINE
di
Radclyffe Hall
(The Well of Loneliness, 1928, Inghilterra)


Un classico, rimandabile ma non evitabile! Nel tempo è stato nei cataloghi di molte case editrici, attualmente è pubblicato da Corbaccio, con la traduzione di Annie Lami:

"Nello splendore della villa di famiglia di Morton Hall, Sir Philip e Lady Gordon aspettano la nascita dell'erede. Quando anziché il maschio desiderato, nasce una femmina, decidono comunque di chiamarla Stephen. La bambina rivela ben presto abitudini e atteggiamenti che la rendono diversa dalle sue coetanee e la isolano da chi la circonda. Raggiunta la maturità Stephen Gordon si innamorerà perdutamente di un'altra donna... Pubblicato nel 1928 in un'Inghilterra ancora scossa dal processo a Oscar Wilde, il romanzo suscitò scandalo e costò all'autrice una denuncia per oscenità che ebbe come conseguenza la messa al bando del libro."

Link: corbaccio.it

---------------------------------------------

domenica 14 gennaio 2018

Quarto libro








La stanza di Giovanni
di James Baldwin 

(Giovanni's Room, 1956, U.S.A.)

Fandango Libri, 2017. Traduzione di Alessandro Clericuzio


Incontro, a Parigi, di due giovani uomini, uno statunitense e l'altro italiano, Giovanni. Storia d'amore, anzi di amori (bisessualità del protagonista), e di indecisioni, di ambiguità e spudoratezze, di vergogne e di paure. Prosa intima e intensa.

Note e atmosfere che ricordano Henry Miller per certi aspetti e Anaïs Nin per altri.

Il romanzo presso l'editore: Fandangoeditore.it



-----------------------------------------------------------

domenica 10 dicembre 2017

Terzo libro



Di Marijane Meaker
"Highsmith - una storia d'amore
degli anni Cinquanta"

Titolo originale: Highsmith. A Romance of the 195os, 2003, U.S.A.

Sellerio, 2007

Traduzione di Rossella Cazzullo

Una storia d'amore tra due scrittrici, entrambe di successo a proprio modo.

Una delle due era Patricia Highsmith, l'altra è colei che ci racconta la relazione d'amore durata un paio di anni.

Curiosità: in libreria ho trovato il libro sotto l'etichetta "Critica letteraria"... probabilmente chi l'ha classificato ha supposto che si trattasse della critica a "Carol" della Highsmith!

"Marijane Meaker, scrittrice anch’ella, per due anni, dal 1959 al 1961, fu di Patricia amante e inseparabile compagna e in questo libro racconta quel periodo di amore ed esperienza. E come probabilmente niente più di un innamoramento è capace di offrire il ritratto dinamico di una persona e una città, così da queste pagine emerge il ritratto più prossimo della scrittrice..."

Link:  Casa editrice Sellerio.


--------------------------------------------

domenica 12 novembre 2017

Secondo libro


LA MORTE A VENEZIA
(Der Tod in Venedig, 1912, Germania)
 
di Thomas Mann (1875-1955)

Romanzo breve, o lungo racconto, del Premio Nobel 1929.
In italiano numerose le traduzioni e le copertine.
Questa copertina, Edizioni del Quadrante, Milano 1930, è stata realizzata da Marcello Dudovich.

Luchino Visconti ne fece un film nel 1971 (Morte a Venezia).

In sintesi: Innamoramento di un maturo signore per un adolescente, in una Venezia del 1911, vicinissima a un'epidemia di colera.

Da "La morte a Venezia", traduzione di Anita Rho,  Giulio Einaudi Editore:
«Cosí lo sconvolto innamorato non aveva piú altro pensiero che inseguire senza requie l'oggetto della sua passione, sognare di lui quando era assente, e, come sogliono gli amanti, rivolgere parole di tenerezza persino alla sua ombra».  

TRE VERSIONI A CONFRONTO, dal blog illettoreimpenitente.blogspot.it
ovvero la traduzione di Alessandra Scalero, Editore Bietti, 1946;  la versione di Anita Rho, Einaudi, 1971 e la traduzione di Paola Capriolo, l'Unità-Einaudi, 1991.



-------------------------------------------------------------------------------------------

domenica 8 ottobre 2017

Primo libro


Fair Play (titolo originale Rent spel, 1989, Svezia) di Tove Jansson

(Iperborea - 2017. Traduzione collettiva nell'ambito di un seminario di traduzione, a cura di Katia De Marco. Postfazione di Ali Smith)

"Fair play è una partita a due, un gioco sottile tra due donne fieramente indipendenti che con ironia e nel rispetto inviolabile dei reciproci spazi mantengono sempre vivo uno scambio autentico, pungente, eppure pieno di tenerezza."

"... in un equilibrio lieve e rivoluzionario, all’insegna di quella libertà che accompagna una riuscita storia d’amore."

http://iperborea.com/titolo/451/



mercoledì 28 giugno 2017

Presentazione del Gruppo di Lettura

Bandiera arcobaleno in wikipedia
Il Gruppo di lettura, LIBRO, AMORE MIO
vuole dare spazio al libro in forma cartacea (oggetto sempre più trascurato e maltrattato!),
e ai romanzi (soprattutto), ai saggi e alle opere di vario tipo a tematica LGBT (significato dell'acronimo in wikipedia).
.
Ma non solo, perché il Gruppo ama la letteratura, quindi le proposte di lettura possono anche seguire le varie curiosità, a seconda dei gusti  e delle competenze delle persone partecipanti e possono includere anche lavori non a tematica omosessuale/omoaffettiva di autori dichiaratamente omosessuali.
Dunque: la tematica omosessuale e le sue varianti avranno tutto lo spazio e l'attenzione possibili. Ovvero sarà una specializzazione e non un ghetto. Insomma libri, libri, libri.
.
L'invito a partecipare è rivolto a coloro che abitano in zona Ancona-Pescara e dintorni. La base del gruppo è a Grottammare- San Benedetto del Tronto.
.
Nel limite del possibile gli incontri avverranno nella seconda domenica di ogni mese.
.
Si può partecipare anche mantenendo "legami" on line.
.
Persona di riferimento,  cura   del blog:  Angela   Siciliano


--------------------------------------------------------------------------------------------